Oltre TRE MILIONI di persone in Italia soffrono di disfunzioni della tiroide. La metà di esse però NON LO SA! Infatti spesso i sintomi sono lievi e non specifici. Questo fa sì che i malati e i medici spesso pensino ad altre cause. Non sapendo di soffrirne, a volte non ci si rivolge al proprio medico e la disfunzione tende così a peggiorare, con danno per la salute e per la qualità della vita.
La TIROIDE è una piccola GHIANDOLA ENDOCRINA posta nella parte anteriore del collo che libera nel sangue gli ormoni T3 e T4, che hanno la proprietà di regolare il metabolismo energetico, la frequenza del respiro e del battito cardiaco, di controllare il flusso di sangue ai tessuti e altre funzioni del sistema nervoso e dell’intestino.
L’IPOTIROIDISMO (insufficiente produzione di T3 e T4) è molto comune  e si riconosce da…..RALLENTAMENTO DEI BATTITI DEL CUORE, AUMENTO DI PESO, ECCESSIVA SENSIBILITA’ AL FREDDO, STANCHEZZA INGIUSTIFICATA E STIPSI.
Invece l’IPERTIROIDISMO (eccesso di ormoni) è meno frequente e si può riconoscere da…..ACCELERAZIONE DEI BATTITI DEL CUORE, DIMINUZIONE ECCESSIVA DEL PESO, SENSIBILITA’ ECCESSIVA AL CALDO, OCCHI SPORGENTI, DIARREA.
Se dunque ci accorgiamo dell’insorgenza ingiustificata di due o più di questi sintomi contemporaneamente, rivolgiamoci al MEDICO CURANTE per una immediata diagnosi.